Informativa

In questo sito utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, cookie di terze parti anche per altre finalità.
Cliccando su 'Accetta' acconsenti alla memorizzazione dei cookie sul tuo dispositivo.
Cliccando su 'Rifiuta' autorizzi esclusivamente i cookies con finalità tecniche, tuttavia in questo caso alcune funzionalità del sito potrebbero non essere disponibili.

Accetta
Rifiuta
Scopri di più e personalizza

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti: la collezione Netter: Roma Fondazione Roma Museo, 14.11.2013-6.4.2014. RESTELLINI, Marc.

  • Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti: la collezione Netter: Roma Fondazione Roma Museo, 14.11.2013-6.4.2014.
  • Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti: la collezione Netter: Roma Fondazione Roma Museo, 14.11.2013-6.4.2014.
95.00 €
RESTELLINI, Marc.
Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti: la collezione Netter: Roma Fondazione Roma Museo, 14.11.2013-6.4.2014.
Spedizione
Disponibile
Ritiro in negozio
Disponibile
  • Codice (da fornire per ordini telefonici):
    107710
  • Autore:
    RESTELLINI, Marc.
  • Titolo:
    Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti: la collezione Netter: Roma Fondazione Roma Museo, 14.11.2013-6.4.2014.
  • Catalogo della mostra promossa dalla Fondazione Roma.
  • Casa Editrice:
    24 ore cultura, Pero.
  • Anno:
    2013.
  • Stato di Conservazione:
    Ottimo.
  • Descrizione fisica:
    303 p., 33 cm, cartonato editoriale.
  • Note:
    ESAURITO DA ANNI E DI DIFFICILE REPERIBILITA'. Parigi, primi del Novecento. Il quartiere di Montparnasse è "per i pittori e poeti ciò che Montmartre era stato per loro quindici anni prima: il manicomio della semplicità libera e bella", come scrisse la penna irrequieta di Guillaume Apollinaire. È un magma ribollente di creatività avant-garde, animato da personalità indimenticabili quali Picasso, Joyce, Chagall, Tristan Tzara, e poi gli americani arrivati a frotte dopo l'armistizio, Gertrude Stein, Hemingway, Fitzgerald. E poi, da Livorno, Amedeo Modigliani, attirato giovanissimo dal richiamo travolgente di Montparnasse e subito smarritosi tra i laboratori miserabili e le luride soffitte di artisti squattrinati. Tra ubriachezze dissolute e il tumulto interiore, tra malattie e furente genio creativo, la sua carriera durerà un solo decennio, interrotta da una morte prematura che ne alimenterà il mito bohémien - il suo e quello, sensuale e irresistibile, del quartiere parigino. Il catalogo e la mostra offrono dunque una ricostruzione ricchissima dell'affascinante romanzo d'amore tra un angolo di Parigi e i suoi tormentati frequentatori: Modigliani sopra a tutti, e Chaïm Soutine, e Moïse Kisling, e Maurice Utrillo. Attingendo alla collezione personale di Jonas Netter, misconosciuto mecenate di artisti maledetti, il volume racconta le pennellate dense e nette con cui fu dipinta una realtà lucidamente tragica, e quegli anni di dorata violenza che hanno reso altissima la storia dell'arte contemporanea.

Avvisami quando disponibile

Quando questo prodotto sarà nuovamente disponibile inviami un promemoria al seguente indirizzo email :



Registrazione eseguita

Ti verrà inviato una segnalazione non appena il prodotto sarà nuovamente disponibile.